L’Aeroporto Internazionale Blaise Diagne (IATA: DSS; ICAO: GOBD) è un aeroporto internazionale situato nei pressi della città di Diass nella regione di Thiès, in Senegal, a 43 Km a est dal centro di Dakar e ad un’altitudine di 89 metri sul livello del mare. È l’aeroporto principale di Dakar e la sua costruzione ha sostituito l’Aeroporto Internazionale Léopold Sédar Senghor, diventato successivamente aeroporto militare perché non più in grado di gestire la grande mole di passeggeri in transito. Il nome Blaise Diagne deriva dal nome del primo politico africano di colore eletto nel Parlamento francese nel 1914. Operano voli regolari verso destinazioni africane, ma anche voli internazionali verso Europa, Medio Oriente e Stati Uniti. 
Nel 1976 il vecchio aeroporto Léopold Sédar Senghor fu inserito come scalo sulla rotta Parigi-Rio de Janeiro operata da un Concorde della Air France. La British Airways seguì l’idea poco tempo dopo sulla rotta Londra-Bahrein.

 

La costruzione del nuovo aeroporto è iniziata nel 2007 ma, a causa di un susseguirsi di ritardi dovuti alle ditte a cui era stato affidato il lavoro, è stato aperto il 7 dicembre 2017.

Attualmente è capace di gestire fino a un massimo di tre milioni di passeggeri all’anno e ospitare aerei di grandi dimensioni, ma sono già previsti lavori di ampliamento, costruzione di nuovi terminal e di una seconda pista capace di ospitare aerei come il Boeing 747 o l’Airbus A380.

 

Da Dakar è possibile raggiungere l’aeroporto in auto o con mezzi pubblici, tenendo in considerazione l’alto livello di traffico.
Con la costruzione dell’aeroporto è stata progettata anche una linea ferroviaria, TER, Train Express Regional, che collegherà Dakar con l’aeroporto. Per ora i lavori sono fermi a Diamniadio, inaugurata il 27 dicembre 2021.

 

ISCA AM affronta nuove sfide espandendosi insieme al suo prestigioso team di tecnici qualificati.

ISCA. Bravi a terra. Sicuri in volo.